Fondazione Möbius Lugano
..
..
"Digitale e ambiente" al Möbius 2018, 5-6 ottobre

È alle porte la ventiduesima edizione del Premio Möbius Multimedia Lugano. "Digitale e ambiente" è il tema di quest’anno: trasversale, urgente, stimolante.

Novità
Leggi tutto
La lunga storia dell’IBM - martedì 11 settembre ore 18, Lugano

La Fondazione Möbius Lugano, accanto agli incontri su “Il futuro digitale prossimo e venturo”, vi invita alla prima serata del nuovo ciclo “Il passato digitale ultimo e scorso”.

Si comincia, rivolgendo uno sguardo critico verso il passato, con Alessandro Curioni, direttore del più antico centro di ricerca IBM in Europa. Per forgiare una società digitale migliore. L'appuntamento è previsto per martedì 11 settembre 2018, alle ore 18, presso l'Hotel Pestalozzi di Lugano.

Conferenza, VIDEO
Leggi tutto
Il futuro è qui, non solo per IBM

"Qualche giorno fa a Lugano all’Hotel Pestalozzi sono stata ad uno degli incontri più interessanti degli ultimi tempi. Almeno per me che quotidianamente mi confronto con i temi, le novità, l’impatto che le nuove tecnologie e il mondo digitale hanno sulle nostre vite e le nostre abitudini (...)"

Rassegna stampa
Leggi tutto
Luca De Biase, vincitore del James W. Carey Award for Outstanding Journalism

Luca De Biase parteciperà al simposio del Premio Möbius 2018, il prossimo 6 ottobre, con un intervento dal titolo “Verso una nuova ecologia dei media”, a confermare un interesse constante per questi temi, che lo ha portato a vincere nel 2016 il prestigioso riconoscimento internazionale James W. Carey Award for Outstanding Journalism.

Novità
Leggi tutto
"I nostri dati? Sono l'oro del futuro."

A Rüschlikon, sul lago di Zurigo, sorge il primo centro di ricerca di IBM in Europa. Lo dirige un ricercatore italiano, Alessandro Curioni, col quale abbiamo parlato di intelligenza artificiale e di tanto altro...

Rassegna stampa
Leggi tutto
Cooperazione lancia il Möbius 2018 con un'intervista a Bruno Oberle

A colloquio con Bruno Oberle, professore di economia verde e gestione delle risorse al Politecnico federale di Losanna. Tra il 5 e il 6 o ottobre, a Lugano, sarà protagonista con Alessandro Curioni, direttore del Centro di ricerca IBM di Zurigo, del dibattito di apertura del Möbius 2018.

Rassegna stampa
Leggi tutto
L’impronta digitale - Cultura umanistica e tecnologia

Lorenzo Tomasin ha cercato di rispondere alla domanda "Quali responsabilità ha certa cultura umanistica di fronte al mito della tecnologia dilagante?" nella conferenza di presentazione del suo volume "L'impronta digitale", che si è tenuta lunedì 3 settembre 2018 alla Biblioteca cantonale di Lugano. 

Conferenza, VIDEO
Leggi tutto
Gualtiero Carraro
Che cos'è l'editoria mutante

L'editoria mutante potrebbe configurare un futuro Premio Möbius

Intervento, VIDEO
Leggi tutto

Premio Möbius 2018

 

Ventiduesima edizione, 5-6 ottobre, LAC Lugano


Dopo i Big Data nel 2016 e la Smart City nel 2017, lo sbocco naturale è la dimensione ecologica e la riflessione sui temi ambientali. Per questo il Premio Möbius 2018 sulla cultura digitale sarà dedicato ai rapporti tra il digitale e il nostro ambiente, naturale e urbano.


In particolare, alle 18.00 di venerdì 5 ottobre 2018, avrà inizio il dibattito “Tecnologie digitali al servizio dell’ambiente” tra Alessandro Curioni, direttore del Centro di ricerca IBM di Rüschlikon (Zurigo) e Bruno Oberle, professore di economia verde al Politecnico federale di Losanna. Riusciranno le tecnologie a salvare l’ambiente o rischiamo di essere sopraffatti sia da nuove tecnologie che ci stanno sfuggendo di mano sia da un’evoluzione ambientale che sta diventando sempre più delicata? Quali sono i veri problemi e quali le possibili soluzioni?

Nella mattinata di sabato spazio al Grand Prix Möbius Suisse sull'innovazione svizzera di qualità per il digitale e l'ambiente.

Alle 9.30, per un’ora, si sfideranno i prodotti dei tre finalisti: Muttoni e Beffa SA, Bitcrib, Nextpark.

 

Altro momento saliente della manifestazione è il Simposio su “Il digitale nel nostro ecosistema” (14.30 - 16.30 di sabato 6 ottobre 2018), affrontato da quattro punti di vista diversi.

 

Il tradizionale simposio sarà condotto dal direttore della Fondazione Möbius Lugano Alessio Petralli. Quattro i partecipanti: Moreno Celio, già direttore della Divisione dell’ambiente del Cantone Ticino, parlerà della 
”rinascita di un paese alpino (Airolo) in prospettiva digitale”; Andreas Kipar, architetto, cofondatore di LAND, 
spiegherà “l’arte del rendering dal locale al globale”; Pippo Gianoni, ingegnere forestale e in scienze ambientali, cofondatore di Dionea SA
, ci spiegherà come “capire il paesaggio leggendolo in profondità grazie al digitale evoluto”; e Luca De Biase, redattore responsabile di “Nova”, “Il Sole 24 Ore”, illustrerà le tappe “verso una nuova ecologia dei media”.

 


Programma 2018 sul sito  I relatori 2018  Scarica il programma 2018

 

Ultimi video

 

Mostra tutti i video

 

La lunga storia dell’IBM - martedì 11 settembre ore 18, Lugano
Alessandro Curioni
Leggi tutto
L’impronta digitale - Cultura umanistica e tecnologia
Lorenzo Tomasin
Leggi tutto
L'intelligenza artificiale vi farà ricchi
Leggi tutto
Serata con il direttore della SSR Gilles Marchand
Gilles Marchand
Leggi tutto

La Fondazione Möbius

La Fondazione Möbius Lugano, costituitasi nel giugno 2015, nasce dopo vent'anni di attività del Premio Möbius, per ragionare su opportunità e rischi in relazione all'espansione della società digitale.

La Fondazione si propone di sviluppare iniziative volte alla divulgazione e alla valorizzazione dei grandi temi della cultura digitale nei suoi vari aspetti, che toccano tematiche di grande rilevanza per l'evoluzione sociale.


Leggi tutto

Newsletter

Volete rimanere informati sulle nostre attività e pubblicazioni?
Iscrivetevi alla nostra newsletter!

 

Iscriviti alla newsletter

Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su