Ritorna

Möbius 2019

Grand Prix Möbius editoria mutante

Esposizioni immersive di qualità - Area linguistica italiana
Editoria mutante
Editoria mutante

“Anche il settore dei beni culturali è investito dalla trasformazione digitale: le tecnologie digitali stanno modificando l’esperienza di visita e abilitano nuovi attrattori nei musei, mentre la rete e i social media sono già il principale canale di accesso informativo al patrimonio culturale. L’evoluzione verso i media immersivi, realtà virtuale e realtà aumentata, sta ulteriormente accelerando la trasformazione digitale dell’arte e dei musei, abilitando modalità di fruizione innovative: mostre virtuali senza opere fisiche, applicazioni di archeologia virtuale” (Gualtiero Carraro, Carraro Lab)

 

I tre concorrenti in gara:
Crossmedia, Firenze

 

 

Per il concetto di “editoria mutante” si veda, sempre di Gualtiero Carraro, il contributo al Möbius 2018 su “Che cos’è l’editoria mutante

Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su