Premio Möbius Multimedia Lugano 2019

Ventitreesima edizione, 18-19 ottobre, USI Lugano


Il 18 e il 19 ottobre il Premio Möbius 2019 si interroga sulla memoria e il digitale

 

Quest’anno la ventitreesima edizione del Premio Möbius Multimedia Lugano sarà dedicata a esplorare il rapporto tra il digitale e la memoria e si svolgerà per la prima volta negli spazi dell’USI (“Università della Svizzera Italiana), il venerdì 18 (Auditorium) e il sabato 19 ottobre (Aula magna), nell’ambito della prima edizione del Media Tech Day, organizzato dalla RSI (Radiotelevisione svizzera) e dal DFE (Dipartimento delle finanze e dell’economia) del Canton Ticino.

 

Il Möbius 2019 si aprirà venerdì 18 ottobre (11.00-12.30) con la novità del MöbiusLaB Giovani, in sostanza un dibattito che vede il confronto di alunni dell’ultimo anno del Liceo di Lugano 1 con il direttore generale dell’Istituto Treccani, Massimo Bray. Prendendo spunto dalla lettura preventiva di alcuni testi letterari, saggistici e filosofici (da Borges a Baricco), gli studenti argomenteranno sui contributi che il digitale ha portato nel preservare la memoria, ma anche sulle eventuali derive virtuali che influenzano il nostro senso di identità sociale e individuale.

 

Seguiranno, nel pomeriggio (dalle 14.00), le presentazioni dei prodotti finalisti per il Grand Prix Möbius editoria mutante (già “editoria in transizione”) dedicato ai nuovi editori che si occupano di esposizioni immersive (mostre virtuali senza opere fisiche, applicazioni di archeologia virtuale...) e il Möbius Giovani - Comunicazione virale (dalle 15.15). In particolare, gli studenti della SUPSI presenteranno le loro narrazioni virali più originali per lanciare in rete l’opera del pittore Mario Comensoli.

 

Alle 15.45 Gino Roncaglia, umanista informatico, presenterà le sue schede di esperienze avanzate, relative a "L'anno digitale 2019 in sintesi". 

 

Successivamente, a partire dalle 16.30, si terrà il consueto Simposio dedicato in questa edizione a “Il digitale e la memoria”, con la partecipazione di Derrick de Kerckhove (Il futuro della memoria nel gemello digitale), della semiologa della SUPSI Nicla Borioli (Il rapporto tra memoria e tecnologie digitali dal punto di vista antropologico e sociale), di Mauro dell’Ambrogio, già segretario di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (Digitale e memoria, ricerca, innovazione), di Gabriele Balbi, storico dei media dell’USI (La memoria della digitalizzazione. Eventi, momenti di svolta e immaginario) e di Milena Folletti, responsabile programmi e immagine della RSI (Archivi digitali e servizio pubblico radiotelevisivo).

 

Premiazione (Grand Prix Möbius editoria mutante e Möbius Giovani) alle 18.15, seguita dal rinfresco.

 

I lavori del Möbius riprenderanno sabato 19 ottobre, alle 14.00 (Aula magna dell’USI), nell’ambito del Media Tech Day, con le presentazioni alla Giuria e al pubblico dei prodotti finalisti del Grand Prix Möbius Suisse, dedicato a digitale e comunicazione. Tra le novità di quest’anno, un nuovo premio del pubblico, secondo una modalità interattiva che coinvolgerà tutti i presenti.

 

Premiazione (Grand Prix Möbius Suisse e Premio del pubblico), seguita dal rinfresco di chiusura a partire dalle 17.15.

 

 

Scarica il programma 2019 (PDF)

Vai al programma sul sito
Iscrizione Media Tech Day 19 ottobre 2019 (con il Grand Prix Möbius Suisse)

 



Vincitori edizione 2019

SkipsoLabs
Digitalizzazione dei processi di innovazioneSkipsoLabs19 Ott 2019
Grand Prix Möbius Suisse
Möbius Giovani - Comunicazione viraleIn collaborazione con la SUPSI
Mario Comensoli interpretato dagli studenti
18 Ott 2019, 15:15 - 15:45
Möbius Giovani, VIDEO
Magister by Cose Belle d'Italia Media Entertainment, Milano
Magister by Cose Belle d'Italia Media Entertainment, MilanoCultura, tecnologia, emozione, rigore scientifico18 Ott 2019, 14:20 - 14:40
Grand Prix Möbius editoria mutante
Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su