Ritorna

Conferenza, Incontro, VIDEO

L'italiano è meraviglioso

Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua

L’Accademia della Crusca si è trovata più volte a combattere battaglie contro gli avversari dell’italiano, che esistono, si agitano, e spesso hanno molta voce in capitolo, o almeno gridano così forte da influenzare molti esponenti politici. 

La Crusca è la massima accademia che si occupa di lingua italiana e si trova spesso a difendere la lingua di Dante su di un fronte in cui si scatenano sempre nuove battaglie: rivendicazioni localistiche, richieste di adeguamento ai dettami del “politicamente corretto”, tentativi di rovesciare le norme linguistiche tradizionali o di affrettare le innovazioni (il nuovo pare sempre più bello del vecchio), invasioni di parole forestiere in dosi massicce, depotenziamento dell’insegnamento della lingua madre nelle scuole.

L’italiano oggi ha bisogno di essere difeso e promosso a tutto campo e la rete offre in questo senso notevoli opportunità, ma nasconde anche grandi insidie.

L’ultimo libro di Claudio Marazzini, L’italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua (Rizzoli, 2018), invita a non cedere ai detrattori dell’italiano.


Claudio Marazzini è professore ordinario di Storia della lingua italiana nella Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale. Presidente dell’Accademia della Crusca dal 2014, è autore di oltre 200 pubblicazioni, libri e articoli dedicati alla storia della lingua italiana, alla lessicografia, alla storia linguistica regionale, alle teorie linguistiche, al dibattito sulla questione della lingua in Italia, al linguaggio letterario.

 

Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su