Ritorna

Articolo

Sindaco e geologo dicono sì alla nuova spiaggia di Lugano in Riva Caccia

Il "sogno corretto" del linguista: e ora la parola agli esperti...

Se il sindaco di Lugano Marco Borradori apre alla spiaggia in Riva Caccia quale modo per restituire le rive ai cittadini, il geologo e presidente di Federpesca Urs Lüchinger, che parla di “riva naturale” (la quale “proporrà finalmente una fruibilità che attualmente è in sostanza assente”), oltre a Riva Caccia (dai pontili del Belvedere a poco prima dell'attracco della navigazione a Paradiso) vede con favore anche il tratto fra Piazza Rezzonico e la fine della Via Nassa.

 

Alessio Petralli dal canto suo alla fine della serata ha “corretto” il proprio sogno, spostandolo volentieri in Riva Caccia (e nell’altro auspicabile “tratto di Croisette” fra Piazza Rezzonico e la fine di Via Nassa), prendendo ancora spunto da una citazione di Hermann Hesse, straordinario cultore del nostro paesaggio:

“Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo e non bisogna trattenerne alcuno.”

 

 

 Il "sogno corretto" di Alessio Petralli (al termine della serata del 6.8.19)

"Sono molto contento di aver visto un pubblico così numeroso, che testimonia amore per la città, voglia di immaginarne il futuro; questa è una testimonianza bellissima, quindi vi ringrazio tutti. Non so se i sogni si possono emendare, correggere, io ci proverò, proverò a immaginare (…) la spiaggia dal LAC a Paradiso, in questa zona che magari potrebbe rivitalizzare una zona della città che ha bisogno di vita. Poi abbiamo a disposizione uno slogan bell’e fatto, mi perdonerete: 'Una spiaggia che vi porta in paradiso'."

Fondazione Möbius Lugano

Fondazione Möbius Lugano

 

Contatto:

info@moebiuslugano.ch

Seguici anche su